Angelo Vito Panaro: uno studente che s’interroga sul futuro 



ho approfittato della "pausa" estiva per leggere il Suo libro e riflettere sulle mie prospettive future …

Mi è piaciuto molto il Suo libro: è stato come viaggiare con Lei in un'avventura ricca di volti e di forti emozioni ma soprattutto di lezioni di vita. Sebbene io fossi in una stanza e Lei dall'altra parte del mondo,ho provato a seguire la Sua storia con una mappa geografica, foto dei personaggi e qualche ripasso di storia nicaraguense.


Non le nego che leggere il Suo libro ha fatto aumentare la mia voglia di vivere un'esperienza così importante ma dal momento che l'anno scorso mi fece notare un aspetto molto importante che non avevo considerato nel mio lungo pensare ("se una persona avverte questo desiderio di mettersi al servizio della comunità,non c'è bisogno di andare in Nicaragua"), ho ritenuto istruttivo e fondamentale,iniziare  con un'esperienza di volontariato qui a Milano.Al momento sto guardando in giro dove e come iniziare.



qualche anno dopo: uno studente di amministrazioni pubbliche e internazionali che ha raggiunto il traguardo


Ricordo spesso il suo libro e la velocità con cui l'ho letto,ma soprattutto la storia di vita che emergeva dalle pagine. Come lei aveva detto, ho regalato il suo libro ad un amico invitandolo a fare lo stesso.